LA NASCITA DELLA MANICURE MODERNA, DAGLI ANNI 50 AL 2000

Autore / Fonte:

LA NASCITA DELLA MANICURE MODERNA, DAGLI ANNI 50 AL 2000
Nella storia della manicure il 1950 rappresenta una svolta, un punto di rottura con il passato e un passo in avanti verso la modernità. Sì, perché in quegli anni di boom economico non solo la passione per unghie contagia davvero tutte e smette di circolare solo nell’élite, ma vengono introdotte anche nuove tecniche all’avanguardia.

Ma vediamo ora cosa succede a partire da questo momento.

Gli anni 60 rappresentano l’inizio di una nuova era. Sono tempi freschi, rivoluzionari e di grandi cambiamenti soprattutto per le donne. Nascono in questo periodo le prime femministe e così le mode diventano più spregiudicate e sbarazzine: la formalità e l’eleganza dei decenni precedenti lascia il passo a una maggiore ricerca di naturalezza e libertà, di cui sono uno specchio le unghie color pastello o comunque tendenti al “nude”.

Lo stile flower power, alternativo e hippie arriva fino agli anni 70, momento in cui tornano in voga le unghie colorate. Ogni sfumatura, dal rosso fino al nero, fa tendenza sulle unghie che si abbinano a look molto estrosi e dalle fantasie multicolor.

È in questo decennio che si fanno strada anche la french e le prime nail art moderne, che tengono in considerazione i gusti di tutti, anche delle donne di colore, che purtroppo prima di allora non avevano troppa voce in capitolo. Le modelle afroamericane sfoggiano unghie luccicanti e presto vengono imitate da tantissime ragazze.

Gli anni 80 sono quelli del culto del corpo, dell’esaltazione del benessere, dei colori fluo e dello “sfarzo”. Trionfano abbigliamenti esuberanti ed eccentrici e così anche le manicure seguono questa moda. Vengono rappresentate piccole opere d’arte sulle unghie, grazie all’affinamento delle nail art. Si diffonde anche l’utilizzo di unghie artificiali e l’allungamento diventa una pratica sempre più richiesta.

Comincia così la modellazione del letto ungueale con il gel che viene consolidato con la lampada UV. Si tratta di tecniche ancora rudimentali che non danno gli effetti duraturi dei nostri giorni.

Negli anni 90 il gel conquista il mercato e si diffonde velocemente insieme alla moda delle unghie finte. Colori brillanti, soprattutto in voga il rosso e il blu, e manicure appariscenti sono il nuovo trend, lanciato dalle star che spopolano tra i giovani, come Victoria Beckham.

Arriviamo così ai Duemila. Impossibile definire una moda sola, questi sono gli anni in cui ogni stagione viene lanciato un nuovo trend, soprattutto nell’ultimo decennio in cui lo stile è dettato dalle star del web. Possiamo dire che trionfano su tutti gel e semipermanente mentre le unghie artificiali e le tips stanno perdendo la loro popolarità. Per quanto riguarda nail art, colori e forme di tendenza ne abbiamo di ogni tipo e anzi in un settore in continua evoluzione dobbiamo continuamente aggiornarci per essere al passo con i tempi.
Cosa aspettate allora! Venite a provare una splendida e trendy manicure nel nostro nail salon La French a Bari.
 

Richiedi informazioni su LA NASCITA DELLA MANICURE MODERNA, DAGLI ANNI 50 AL 2000

Accetto
Accetto il trattamento dei dati personali in conformità del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) in materia di Privacy.